Psicoterapia Sensomotoria

La Psicoterapia Sensomotoria interviene sulla fisiologia del trauma, sulla disregolazione del sistema nervoso e sulla sofferenza a essi associata.

Psicoterapia sensomotoria - Che cos'è e come funziona

Cosa dice la letteratura sulla Psicoterapia Sensomotoria

La Psicoterapia Sensomotoria considera il corpo come l’elemento centrale nell’ambito della valutazione e dell’intervento terapeutico. È un approccio psicoterapeutico integrato in cui i principi della terapia orientata al corpo, delle neuroscienze e la teoria dell’attaccamento si uniscono in un composito ed efficace metodo di trattamento del trauma (Pat Odgen, Kekuni Minton, Clare Pain).

I progressi delle neuroscienze hanno fatto si che si ponesse attenzione al modo in cui la mente e il cervello elaborano le esperienze traumatiche, arrivando ad affermare che il trauma ha profondi effetti sul corpo e sul sistema nervoso e che molti dei sintomi presentati dai soggetti traumatizzati sono guidati a livello somatico (Van der Kolk, McFarlan e Weisaeth). La persona quindi ricorda i traumi passati attraverso la ri-esperienza sensomotoria delle iterazioni non verbali dell’evento traumatico e attraverso sintomi fisici apparentemente privi di basi organiche. La Psicoterapia Sensomotoria interviene quindi sulla fisiologia del trauma, sulla disregolazione del sistema nervoso e sulla sofferenza provocata da tale iper-attivazione o dal tentativo di difendersi da essa. Il lavoro sul corpo facilita il processamento delle memorie implicite, modifica l’apprendimento procedurale e aiuta a regolare l’arousal del sistema nervoso autonomo.

Allo stato attuale la Psicoterapia Sensomotoria rappresenta un trattamento specifico per il Disturbo Post-traumatico da Stress (PTSD), per i disturbi post-traumatici complessi e  i disturbi relativi allo sviluppo e alla storia di attaccamento del paziente (Fisher & Ogden, 2009).

Che cos’è la Psicoterapia Sensomotoria

La Psicoterapia Sensomotoria si basa sul presupposto che per superare l’evento traumatico la persona ha bisogno di:

  • diventare consapevole delle vecchie tendenze all’azione, automatiche e maladattive;
  • imparare a inibire gli impulsi iniziali;
  • sperimentare varie alternative per completare ciò che è incompleto;
  • allenarsi a eseguire azioni alternative efficaci.

Psicoterapia Sensomotoria, per il trattamento dei disturbi: