Benessere psicologico in ambito lavorativo

L'intervento psicologico per il benessere in ambito lavorativo mira a sviluppare capacità volte a ridurre lo stress lavoro correlato e il rischio di burnout

Stress lavoro correlato - Intervento per il benessere psicologico sul lavoro

Stress lavoro correlato: cosa dice la letteratura sull’intervento psicologico per il benessere psicologico in ambito lavorativo?

Lo scenario in cui oggi è inserita qualsiasi realtà lavorativa è caratterizzato da un uso massiccio delle tecnologie, dall’incremento della competizione internazionale, dall’incertezza dei mercati e dalle fluttazioni demografiche. Tradotto nella pratica, tutti questi fattori portano ad un aumento del carico di lavoro e del ritmo lavorativo, elevate pressioni emotive, precarietà del lavoro e scarso equilibrio tra vita privata e vita professionale, generando, lì dove l’individuo non riesce a far fronte a queste criticità, situazioni di stress lavoro correlato che possono sfociare in una vera e propria malattia professionale come il burnout.

Alcuni dati sull’importanza dell’intervento psicologico per il benessere psicologico in ambito lavorativo:

  • La condizione di stress lavoro correlato interessa circa il 22% dei lavoratori in Europa, 27% in Italia.
  • Il 50% delle giornate lavorative perse in un anno è correlata allo stress lavorativo.
  • L’Unione Europea ha valutato il costo economico dello stress legato alla attività lavorativa pari a circa 265 miliardi di euro all’anno (Levi, 2002).

Vista la rilevanza del tema il dLgs 81/2008 del 9 aprile 2008 stabilisce l’obbligo da parte delle aziende di inserire all’interno della valutazione rischi anche la valutazione del rischio stress lavoro correlato.

Il benessere psicologico in ambito lavorativo rappresenta un importante obiettivo da raggiungere per garantire la massima tutela della propria salute e coinvolge sia l’azienda sia ogni singola persona nel processo di attuazione delle misure per prevenirlo, eliminarlo o ridurlo.

Ridurre lo stress lavoro correlato

Obiettivo dell’intervento psicologico per il benessere psicologico in ambito lavorativo è trasmettere e rafforzare tutte quelle competenze necessarie ad aumentare la resilienza della persona, così da abbassare le probabilità o affrontare eventuali difficoltà già presenti legate a stress lavoro correlato e/o burnout. I primi tre incontri dell’intervento serviranno a misurare il livello di stress lavoro correlato, identificare le necessità del cliente e definire il percorso da intraprendere condividendo il/i modulo/i da erogare. Una volta terminato l’intervento psicologico, verranno riproposti alcuni questionari per misurarne l’efficacia.