Terapia Metacognitiva Interpersonale (TMI)

Terapia Metacognitiva Interpersonale (TMI)

Che cos'è la Terapia Metacognitiva Interpersonale (TMI)

La Terapia Metacognitiva Interpersonale (TMI) appartiene all’ultima generazione delle psicoterapie cognitive sviluppate negli ultimi vent’anni. La Terapia Metacognitiva Interpersonale (TMI) è nata e si è sviluppata a metà degli anni ’00 per adattare i modelli di terapia cognitiva alla cura dei pazienti con disturbi di personalità, che rispondevano meno ai trattamenti psicoterapeutici esistenti all’epoca.

Quali sono gli obiettivi della Terapia Metacognitiva Interpersonale (TMI)

La Terapia Metacognitiva Interpersonale (TMI) è un approccio sviluppato principalmente per il trattamento dei disturbi di personalità, ma include una struttura che permette di trattare i disturbi di Asse I correlati (depressione, ansia, disturbi ossessivi, disturbi alimentari). La Terapia Metacognitiva Interpersonale (TMI) mira a migliorare la metacognizione, cioè la capacità di comprendere i pensieri, le emozioni, le cause psicologiche dei propri comportamenti disfunzionali, promuovere e affinare la capacità di capire cosa gli altri pensano, provano e cosa li muove ad agire, per promuovere modi di relazionarsi più funzionali attraverso la comprensione degli schemi interpersonali che guidano le azioni.

Come è strutturata la Terapia Metacognitiva Interpersonale (TMI)

La Terapia Metacognitiva Interpersonale (TMI) si suddivide in due parti. La prima parte è denominata “Formulazione condivisa del funzionamento” in cui il terapeuta TMI, aiutando il paziente a rievocare ed esplorare una serie di memorie autobiografiche tra loro associate, ricostruisce assieme al paziente il modo in cui il paziente pensa, sperimenta emozioni e si comporta all’interno delle relazioni interpersonali (schemi interpersonali), aiutandolo a comprendere come la propria sofferenza sia generata principalmente da tali schemi.

Una volta ricostruita la scena e compresi i motivi psicologici di sofferenza e problemi, la Terapia Metacognitiva Interpersonale (TMI) passa alla “Promozione del cambiamento”, che comprende l’adozione di prospettive alternative, la valorizzazione di aspetti positivi, sani e funzionanti di sé, la promozione di un senso di padronanza di sé per realizzare i propri desideri e obiettivi. In fasi più avanzate di terapia, la Terapia Metacognitiva Interpersonale (TMI) aiuta il paziente a comprendere come possa contribuire con i propri comportamenti e attitudini alla creazione dei problemi e cambiare in modo da ottenere dagli altri risposte migliori.

Cosa dice la letteratura scientifica sulla Terapia Metacognitiva Interpersonale (TMI)

Gli studi di efficacia sulla Terapia Metacognitiva Interpersonale (TMI) si dividono in tre aree

Studi sulla Terapia Metacognitiva Interpersonale (TMI) per come manualizzata in Dimaggio et al. 2013

Dimaggio, et al. (2016), Metacognitive Interpersonal Therapy for personality disorders: A case study series. In press

Lo studio, condotto su una single case series, ha mostrato prove preliminari di efficacia in pazienti con disturbi di personalità non borderline. In particolare, cambiamenti affidabili in termini di riduzione dei sintomi e dei criteri diagnostici soddisfatti e miglioramenti della depressione e della regolazione emotiva. Lo studio ha inoltre mostrato il mantenimento dei miglioramenti sintomatologici e della regolazione emotiva anche al termine del trattamento TMI.

Brisbane, Queensland University of Technology: Multiple baseline case study series. 

Studio in corso sulla Terapia Metacognitiva Interpersonale (TMI) condotto su 7 pazienti il cui completamento è previsto per l’autunno 2016. Lo studio include lo sviluppo di un manuale di fedeltà al trattamento TMI.

Conduttori: Keely Gordon-King e Robert Schweitzer.

Supervisore: Giancarlo Dimaggio.

Danimarca, Stolpegaard: Studio di outcome senza gruppo di controllo di terapia individuale TMI + gruppo MBT per vari disturbi di personalità non borderline.

Studio in corso condotto su circa 20 pazienti.

Conduttori: Sebastian Simonsen e Nana Lund Nørgaard.

Norvegia, Oslo: Studio di outcome senza gruppo di controllo di terapia individuale TMI + gruppo MBT per disturbo evitante di personalità.

Studio in corso condotto su circa 20 pazienti.

Conduttrice: Theresa Wilberg.

Supervisore: Giancarlo Dimaggio.

Studi sulla TMI di gruppo (TMI-G)

Studio in corso sulla Terapia Metacognitiva Interpersonale (TMI) basato su un approccio misto psicoeducazionale-esperienziale in gruppo.

16 sedute, per giovani pazienti (18-25) con disturbi di personalità a eccezione del disturbo borderline e prominente disregolazione. Sviluppato da Popolo e Dimaggio.

Modena: feasibility RCT con 11 pazienti in TMI-G + trattamento standard vs 11 wait list + treatment as usual.

Studio in corso sulla Terapia Metacognitiva Interpersonale (TMI) condotto e supervisionato da Raffaele Popolo.

Studi sulla Terapia Metacognitiva Interpersonale (TMI) basati sull’approccio descritto in Dimaggio e Semerari (2003; 2007)

Neuroimaging and Clinical Markers of Change in Borderline Personality Disorder After Metacognitive Interpersonal Therapy

Trial sulla Terapia Metacognitiva Interpersonale (TMI) condotto da Roberta Rossi, IRCCS, in collaborazione con il Terzo Centro e la ASL Roma A su pazienti affetti da disturbo borderline di personalità, la cui conclusione è prevista nel 2017.

Bibliografia

  • Dimaggio, G., Montano, A., Popolo, R., Salvatore, G. (2013). Terapia metacognitiva interpersonale. Raffello Cortina, Milano.
  • Dimaggio, G., Lysaker, P. (2012). Metacognizione e psicopatologia. Raffaello Cortina.
  • Dimaggio, G., Semerari, A. (2007). I disturbi di Personalità. Modelli e trattamento. Stati mentali, metarappresentazione, cicli interpersonali. Laterza, Bari.
  • Dimaggio, G., Semerari. A. (2003). I disturbi di personalità modelli e trattamento. Laterza.

Terapia Metacognitiva Interpersonale (TMI), le sedi a cui rivolgersi

Studi Cognitivi Firenze

Firenze

Via delle Porte Nuove, 10 50144 Firenze
Tel/Fax 055 3245357
info@scuolacognitivafirenze.it
Studi Cognitivi Mestre

Mestre

Via Mestrina, 6 Scala C - 30172 Mestre (Venezia)
Tel 041 8020936
mestre@ptcr.it
Studi Cognitivi Milano

Milano

Foro Bonaparte, 57- 20121 Milano
02 4150998
02 87238216
info@studicognitivi.net
Studi Cognitivi Milano PTCR

Milano PTCR

Foro Buonaparte, 57 20121 Milano
Tel 02 4150998 – Fax 02 87238216
info@ptcr.it
Studi Cognitivi Modena

Modena

Via Scaglia Est, 15 - 41126 Modena
Via Pietro Giardini, 472 – Scala L - 41100 Modena
Tel. 059 2928080
Fax 059 2923987
modena@studicognitivi.net

Terapia Metacognitiva Interpersonale (TMI), i centri clinici affiliati a cui rivolgersi