Gruppi skill training ispirati al modello DBT

Skill training di gruppo - Terapia dialettico comportamentale

Cosa dice la letteratura sui gruppi di skill training

Tra i presupposti teorici sottostanti che ispirano la conduzione dei gruppi di skill training troviamo la terapia dialettico comportamentale (DBT) di Marsha Linehan, che ha ormai 22 anni di vita, in cui lo skill training è uno dei suoi elementi  principali. Inizialmente pensata come trattamento cognitivo-comportamentale del disturbo borderline, la  DBT si è evoluta verso forme adattate per altre condizioni psicopatologiche. Si è mostrata infatti efficace nei disturbi alimentari (Telch et al. 2001; Safer, 2010; Safer et al. 2001) e nella depressione resistente al trattamento (Lynch et al. 2003); l’utilizzo dello skill training riduce i tentativi suicidari, le difficoltà nella regolazione emotiva e i problemi interpersonali (Neacsiu et al. 2010).

Negli ultimi anni il DBT skill training sta rapidamente emergendo anche come trattamento a sé stante; numerose sono le ricerche che ne suggeriscono l’efficacia per:

  • Depressione (Lynch, Morse, Mendelson, Robins, 2003; Bedics, Atkins, Comtois, Linhean, 2012; Harley, Sprich, Safren et al.,2008; Harley, R., Sprich, Safren, Jacobo, Fava, 2008; Feldamn, Harley, Kerrigan, Jacobo, Fava, 2009; Van Dijk, Jeffrey, Katz, 2013)
  • Rabbia (Soler et al. 2009; Telch et al. 2001; Koons et al. 2006; Cavanaugh et al. 2011)
  • Disregolazione emotiva (Lynch et al. 2003; Whitside, 2011)
  • Instabilità affettiva (Soler et al 2009)
  • Intensità emotiva (Safer et al. 2001)

Alcuni adattamenti dello skill training si sono dimostrati validi nei confronti dei disturbi alimentari (Safer, 2010; Safer et al. 2001; Telch et al. 2001); in quelli alcool-correlati; nel disturbo da deficit di attenzione/iperattività (Hirvikoski et al. 2011).

Spiegazione dello skill training di gruppo

Il focus dello skill training è insegnare abilità che possano essere utilizzate, affinate e generalizzate dai clienti al proprio contesto di vita.

Il setting di gruppo dello skill training permette ai clienti di osservare e lavorare coi comportamenti interpersonali che si manifestano nelle relazioni; di interagire con altre persone con tematiche simili  e quindi avere sostegno e validazione dal gruppo stesso. Il gruppo è una “palestra” per imparare a stare in relazione con gli altri, utilizzare le abilità insegante e aumentare la flessibilità cognitiva grazie alla molteplicità di letture alternative degli altri partecipanti.

La comunicazione tra terapeuta individuale e terapeuti di gruppo (co-terapia) permette una migliore gestione delle situazioni di crisi attraverso il lavoro coordinato volto all’aumento dell’efficacia delle abilità insegnate.

Come si struttura lo skill training di gruppo

Gli incontri di gruppo di skill training si tengono una volta la settimana in orario serale (18,00-19,30).

Le abilità insegnate nei gruppi di skill training sono strutturate in moduli:

Abilità nucleari di Mindfulness

Focalizzare consapevolmente l’attenzione sul momento presente, senza giudicare e senza rimanere attaccati al momento che stiamo vivendo” (Linhean, 2015). Riuscire e allenarsi a stare coi propri pensieri, con le proprie emozioni, con le sensazioni del nostro corpo accettandoli per quello che sono, senza giudicarsi, senza opporvisi è una condizione che permette di incrementare la consapevolezza e l’accettazione di ciò che si prova e si pensa, fondamentale per riconoscere e regolare le proprie emozioni, i propri pensieri ed i propri comportamenti.

Regolazione emotiva

Gli obiettivi sono: “aumentare la consapevolezza dell’emozione presente; aumentare la flessibilità cognitiva; individuare e prevenire gli schemi di evitamento emozionale ed i comportamenti disadattavi guidati dalle emozioni” (Linehan, 2015).

Tolleranza della sofferenza/gestione dell’impulso

Le abilità di sopravvivenza alla crisi sono soluzioni a breve termine a situazioni dolorose. Il loro scopo è quello di rendere una situazione dolorosa più tollerabile, in modo che sia possibile astenersi da azioni impulsive che possono peggiorare la situazione.” (Linhean, 2015)

Relazioni interpersonali

Le abilità di questo modulo sono strategie che permettono ad una persona di chiedere ciò di cui ha bisogno, di dire di no alle richieste, di risolvere i conflitti interpersonali in modo efficace; di  fare ciò che funziona nelle relazioni.

Bibliografia

  • Bedics, Atkins, Comtois, Linhean, (2012). “Weekly therapist ratings of therapeutic relationship and patient introject during the course of dialectical behavioral therapy for treatment of borderline personality disorder”. In Psychotherapy, 49(2) pp.231-240.
  • Cavanaugh, Solomon, Gelles (2011). “The Dialectical Psychoeducational Workshop for males at risk for intimate partner violence: A pilot randomized controlled trial”. In Journal of Experimental Criminology, 7 (3), pp.75-291.
  • ùFeldamn, Harley, Kerrigan, Jacobo, Fava, (2009). “Change in emotional processing during a dialectical behavior therapy-based skills group for major depressive disorder”. In Behaviour Research and Therapy, 47(4), pp.316-321.
  • Harley, Sprich, Safren et al., (2008). “Adaptation of dialectical behavior therapy skills training group for treatment-resistant depression”. In Journal of Nervous and Mental Disease, 196(2), pp.136-143.
  • Hirvikoski, Waaler, Alfredsson, Pihlgren, Holmstrom, Johnson, (2011). Reduced ADHD symptoms in adults with ADHD after structured skills training group: Results from a randomized controlled trial” In Behaviour Research and Therapy, 49 (3), pp.175-185.
  • Koons, Chapman, Betts, O’Rourke, Morse, Robins, (2006). “Dialectical behavior therapy adapted for vocational rehabilitation of significantly disabile mentally ill adults. In Cognitive and Behavioral Practice, 13(2), pp146-156.
  • Lynch, Morse, Mendelson, Robins, (2003). “Dialectical behavior therapy for depressed older adults: a randomized pilot study”. In American Journal of Geriatric Psychiatry, 11(1), pp.33-45.
  • M.Linehan, (2011). Trattamento cognitivo-comportamentale del disturbo borderline, volume I il modello dialettico.
  • M.Linehan, (2011). Trattamento cognitivo-comportamentale del disturbo borderline, volume II I gruppi di Skills training
  • M. Linehan, (2015). DBT Skills Training Manuale
  • M.Linehan, (2015). DBT Skills Training Schede e fogli di lavoro
  • Neacsiu, Rizvi, Linnehan, (2010). “Dialectical behavior therapy skills use as a mediator and outcome of treatment for borderline personality disorder”. In Behaviour Reserch and Therapy, 48(9), pp.832-838
  • Ryle (2004), Terapia Cognitivo-analitica, Editori Laterza
  • Safer D.L., Telch, C.F., Agras, W.S., (2001). “Dialectical behavior therapy for bulimia nervosa”. In American Journal of Psychiatry, 158(4), pp.632-634.
  • Soler, Pascual, Tiana, Cebria, Barrachina, Campins et al. (2009). “Dialectical behaviour therapy skills training compared to standard group therapy in borderline personalità disorder: A 3-month randomised controller clinical trial”. In Behaviour Research and Therapy, 47 (5), pp.353-358
  • Van Dijk, Jeffrey, Katz, (2013). “A randomized, controlled, pilot study of dialectical behavior therapy skills in a psychoeducational group for individuals with bipolar disorder” In Journal of Affective Disorders, 145, pp.386-393.
  • Telch, Agras, Linehan, (2001); Safer, Jo, (2001). “Dialectical behavior therapy for binge eating disorder”. In Journal of consulting and Clinical Psychology, 69(6).

Gruppi skill training ispirati al modello DBT, le sedi a cui rivolgersi

Studi Cognitivi Firenze

Firenze

Via delle Porte Nuove, 10 50144 Firenze
Tel/Fax 055 3245357
info@scuolacognitivafirenze.it
Studi Cognitivi Genova

Genova

Via Domenico Fiasella, 16/4 16122 Genova
Tel 010 8683077
genova@psicoterapiaescienzacognitiva.it
Studi Cognitivi Mestre

Mestre

Via Mestrina, 6 Scala C - 30172 Mestre (Venezia)
Tel 041 8020936
mestre@ptcr.it
Studi Cognitivi Milano

Milano

Foro Bonaparte, 57- 20121 Milano
02 4150998
02 87238216
info@studicognitivi.net
Studi Cognitivi Milano PTCR

Milano PTCR

Foro Buonaparte, 57 20121 Milano
Tel 02 4150998 – Fax 02 87238216
info@ptcr.it
Studi Cognitivi Modena

Modena

Via Scaglia Est, 15 - 41126 Modena
Via Pietro Giardini, 472 – Scala L - 41100 Modena
Tel. 059 2928080
Fax 059 2923987
modena@studicognitivi.net
Studi Cognitivi San Benedetto del Tronto

San Benedetto del Tronto

Viale Secondo Moretti, 44 63074 S. Benedetto del Tronto
Tel 0735 587194 – Fax 0735 575140
sanbenedettodeltronto@studicognitivi.net

Gruppi skill training ispirati al modello DBT, i centri clinici affiliati a cui rivolgersi

Gruppi skill training ispirati al modello DBT, per il trattamento dei disturbi: