Ricerca e Pubblicazioni - Studi Cognitivi - FEATURED

Il Gruppo Ricerca Studi Cognitivi è nato nel 1995 in concomitanza con la fondazione delle mie prime scuole di specializzazione in psicoterapia cognitiva. La necessità del gruppo ricerca nacque dalla consapevolezza che gli interventi del vecchio cognitivismo italiano non erano efficaci con i disturbi alimentari. Inoltre pensavo fosse miope basare la scuola di specializzazione solo su esperienze cliniche di terapisti esperti. Ho voluto basarla su un progetto scientifico più ampio che permettesse un continuo aggiornamento e ci consentisse di verificare alcune idee che avevamo avuto sui nostri pazienti ansiosi e con disturbi alimentari. Ero consapevole allora che il cognitivismo italiano era poco informato e per nulla citato dal cognitivismo internazionale, a parte pochi libri di Guidano e Liotti. Pensavo che fosse utile trasmettere all’estero l’esperienza teorica e clinica italiana in modo tale che fosse conosciuta, letta e rappresentata adeguatamente.

Inizialmente lo stimolo principale sorse dall’incontro e dalla preziosa collaborazione con Giovanni Maria Ruggiero assieme al quale, per diversi anni, sono stati prodotti i primi pensieri e le prime ricerche. Oggi il Gruppo Ricerca si è arricchito dell’esperienza di alcuni ex-studenti e ricercatori come Gabriele Caselli, Francesca Fiore, Leonor Romero Lauro, Linda Confalonieri, Sara Marsero, Chiara Manfredi e molti altri. Contemporaneamente le aree di ricerca si sono dilatate ad altri processi psicopatologici e psicoterapeutici ben oltre i confini dei disturbi ansiosi e alimentari che tuttavia costituiscono ancora un importante nucleo della nostra attività di ricerca.

Attualmente posso dire che il nostro Gruppo Ricerca si sia ritagliato un ruolo di rilievo nella comunità scientifica internazionale come attestato dal numero di articoli e ricerche che ogni anno pubblichiamo su riviste scientifiche riconosciute. Questa sfida è stata e continua a essere costosa ma io ritengo sia stata la scelta più riuscita che abbiamo fatto per la qualità della formazione che offriamo.

Sandra Sassaroli